Psicologia infantile: come funziona la psicologia del bambino

L’infanzia è uno dei momenti chiave per lo sviluppo della persona, quindi è importante che questo periodo trascorra nel modo più sereno possibile

Come sappiamo, l’infanzia è un momento difficile e cruciale nella crescita della persona: la psicologia del bambino è infatti complessa e variegata, e non bisogna sottovalutare l’influenza di componenti esterne che potrebbero sembrare all’apparenza superficiali, come l’ambiente domestico e l’ambiente scolastico, ma che vengono troppo spesso trascurate.

psicologia infantile

Il verificarsi di un trauma psicologico infantile può essere infatti causa dello sviluppo di un disturbo in età adulta, quindi bisogna stare molto attenti quando ci si trova davanti a situazioni potenzialmente problematiche in età infantile, poiché queste ultime potrebbero avere degli strascichi potenzialmente gravi nella vita della persona.

Giusto a titolo di esempio si possono evidenziare alcune problematiche che insorgono frequentemente nei bambini:

- Ansia e fobia scolastica
Disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)
- Problemi emotivo-comportamentali

Non è infrequente che in un bambino insorgano già in tenera età delle problematiche che sono solite presentarsi anche in età più avanzata: non si tratta di veri e propri problemi, solitamente non è nulla di preoccupante, tuttavia la psicologia infantile si occupa di trattare non solo i casi clinici, ma anche semplicemente di fornire dei consulti laddove il genitore si trovi in difficoltà nella gestione del bambino, magari a causa di impegni lavorativi o simili. Il compito di uno psicologo o psicologa infantile sarà quindi quello di guidare il genitore e il bambino stesso nella risoluzione di queste piccole problematiche piuttosto che prendersi carico egli stesso della gestione del bambino, soluzione quest’ultima che potrebbe essere poco proficua e in alcuni casi anche dannosa.

Una situazione classica che ci si trova spesso ad affrontare è, ad esempio, quella della separazione dei genitori: troppo di frequente la coppia tende a sottovalutare l’impatto enorme che la fine del loro rapporto ha sui figli. La tendenza più sorprendente da parte dei genitori è infatti di considerare la separazione come un evento che riguarda principalmente loro, pensando che il figlio in fondo, soprattutto se molto piccolo, non soffra poi più di tanto della cosa.

Ebbene, la psicologia infantile ha rilevato tutto l’opposto: la separazione dei genitori, con tutto ciò che poi ne consegue (la separazione non è infatti mai solo fisica, ma anche e soprattutto emotiva), se non gestita correttamente ha un effetto emotivo devastante sulla psiche del bambino.

In casi di separazione conflittuale il bambino si sente come diviso, preso tra due fuochi: penserà, nella maggior parte dei casi, di essere lui la causa della fine dell’amore dei suoi genitori e, anche se non lo dirà mai apertamente, si sentirà in colpa per tutta la sua vita. La psicoterapia infantile si occupa invece di sradicare questo senso di colpa sviluppatosi nel bambino, e si assicura che il bambino possa continuare il suo sviluppo nel modo più sereno possibile trasferendo ai genitori, ai nonni e a tutta la famiglia, se necessario, gli strumenti per vivere e far vivere ai bambini la separazione nel modo più sereno possibile. Se i genitori imparano delle strategie per stare meglio, anche i bambini ne beneficeranno.

Negli studi E. Carbone di Milano e Piacenza siamo in grado, grazie al nostro team di psicologi e psicoterapeuti infantili, di studiare un percorso personalizzato a seconda delle esigenze del bambino, in modo da elaborare la terapia più efficace per risolvere i suoi problemi.

Se pensi quindi che tuo figlio possa essere vittima di una di queste problematiche non esitare a contattarci per un consulto gratuito presso i nostri studi di Milano e Piacenza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.
Per conoscere tutti i dettagli sul trattamento dei dati personali, visitare la pagina Informativa Privacy.

Chiudi