LO STRESS ED PESO: 5 CONSIGLI PER NON ESAURIRSI!

Stress e cibo: quale correlazione

Continuiamo a parlare di stress e di come influisca sul nostro peso.

LO STRESS E IL PESO: 5 CONSIGLI PER NON ESAURISI!

Per molte persone, lo stress può avere un impatto diretto e importante sul peso. In alcuni casi può portare a perdita di peso  ed in altri ad aumento di peso, può variare da persona a persona e persino da situazione a situazione. Lo stress può portare a perdere completamente il desiderio di mangiare e quindi a saltare i pasti e in altri casi conduce a cattive scelte alimentari.

Ma cos’è lo stress? Lo stress è una risposta psicofisiologica alle richieste interne ed esterne alla persona percepite come eccessive. Richieste esterne sono: il lavoro, la cura della casa, la cura dei genitori, dei figli, della propria persona; richieste interne sono quei compiti che vogliamo fare anche se potremmo accantonarli, la tendenza al perfezionismo, il senso di responsabilità eccessivo…

La psicologia ci insegna che il processo stressogeno si compone di tre fasi distinte:

1 – fase di allarme: quando la persona sente l’esubero di doveri e si prepara ad adempierli  utilizzando le sue risorse (Es. un esame, una scadenza ravvicinata per la consegna di un lavoro)

2 – fase di resistenza: quando la persona si adatta a far fronte all’eccessive richieste (Es. mi organizzo e studio o lavoro con efficacia e impegno)

3 – fase di esaurimento: quando il corpo e il cervello fanno fatica a reggere il ritmo delle richieste incessanti e soprattutto continuative e compaiono sintomi fisici, fisiologici ed emotivi. Dato che l’impegno richiesto al corpo e al cervello è estenuante e sembra non avere una fine, l’organismo inizia a cedere, ma permette comunque alla persona di portare avanti i compiti richiesti. (Es. si inizia ad avere mal di pancia, a perdere i capelli, a dimenticarsi le cose, a soffrire di mal di testa, ad avere problemi di insonnia, ad essere irritabili e…ad aumentare o perdere peso).

Come possiamo gestire lo stress in modo tale che non si entri in terza fascia?

Ecco 5 consigli per vincere lo stress:

  1. Ascolta o guarda video divertenti. Le risate non si limitano a distogliere l'attenzione da ciò che ti sta stressando, ma determinano cambiamenti fisici positivi nel corpo, come l’aumento  della circolazione e il rilassamento dei muscoli. Una grande risata significa che stai assorbendo anche più ossigeno, il che stimola il rilascio di endorfine che ti fanno sentire bene.
  2. Rifiuta le richieste incessanti che provengono dall’ambiente esterno. Forse sul lavoro non puoi dire di no (forse), ma quando le richieste di amici, famigliari, vicini risultano eccessive impariamo a dire di NO. Se siamo abituati ad essere considerati disponibili, ci sentiremo un po’ a disagio all’inizio, ma verremo premiati avendo più tempo per noi ed essendo meno stressati!
  3. Fai attività fisica. So che non hai tempo, ma bastano pochi minuti al giorno. Una passeggiata, una corsetta, qualche esercizio a corpo libero ti occuperanno pochi minuti, ma ti daranno dei grandi benefici. L'allenamento richiede al tuo corpo di pompare ormoni del benessere chiamati endorfine, quindi sarai più felice e meno ansioso, e nel tempo l'esercizio fisico regolare potrebbe effettivamente rafforzare alcuni meccanismi nel cervello che aiutano a prevenire l'attivazione dei neuroni che causano stress.
  4. Fai almeno una cosa con calma. Scegli una piccola attività giornaliera da fare con estrema attenzione e calma: una pausa meditativa. Fare e bere una tisana, lavarsi i denti, mettersi la crema viso… scegli l’attività che preferisci e concentrati solo su questa quando la fai. Pochi minuti in cui non sprecherai tempo e farai anche meditazione!
  5. Svegliati 10 minuti prima al mattino: non c’è nulla di peggio che iniziare la giornata in affanno. A tutti fa piacere rimanere a letto dieci minuti in più al mattino, ma allenarsi a svegliarsi prima previene l’interruzione del ciclo del sonno e il rilascio di ormoni dello stress come adrenalina e cortisolo.

Prova a mettere in atto questi 5 consigli e facci sapere come va!

LO STRESS E IL PESO: 5 CONSIGLI PER NON ESAURISI!

Per molte persone, lo stress può avere un impatto diretto e importante sul peso. In alcuni casi può portare a perdita di peso  ed in altri ad aumento di peso, può variare da persona a persona e persino da situazione a situazione. Lo stress può portare a perdere completamente il desiderio di mangiare e quindi a saltare i pasti e in altri casi conduce a cattive scelte alimentari.

Ma cos’è lo stress? Lo stress è una risposta psicofisiologica alle richieste interne ed esterne alla persona percepite come eccessive. Richieste esterne sono: il lavoro, la cura della casa, la cura dei genitori, dei figli, della propria persona; richieste interne sono quei compiti che vogliamo fare anche se potremmo accantonarli, la tendenza al perfezionismo, il senso di responsabilità eccessivo…

La psicologia ci insegna che il processo stressogeno si compone di tre fasi distinte:

1 – fase di allarme: quando la persona sente l’esubero di doveri e si prepara ad adempierli  utilizzando le sue risorse (Es. un esame, una scadenza ravvicinata per la consegna di un lavoro)

2 – fase di resistenza: quando la persona si adatta a far fronte all’eccessive richieste (Es. mi organizzo e studio o lavoro con efficacia e impegno)

3 – fase di esaurimento: quando il corpo e il cervello fanno fatica a reggere il ritmo delle richieste incessanti e soprattutto continuative e compaiono sintomi fisici, fisiologici ed emotivi. Dato che l’impegno richiesto al corpo e al cervello è estenuante e sembra non avere una fine, l’organismo inizia a cedere, ma permette comunque alla persona di portare avanti i compiti richiesti. (Es. si inizia ad avere mal di pancia, a perdere i capelli, a dimenticarsi le cose, a soffrire di mal di testa, ad avere problemi di insonnia, ad essere irritabili e…ad aumentare o perdere peso).

Come possiamo gestire lo stress in modo tale che non si entri in terza fascia?

Ecco 5 consigli per vincere lo stress:

  1. Ascolta o guarda video divertenti. Le risate non si limitano a distogliere l'attenzione da ciò che ti sta stressando, ma determinano cambiamenti fisici positivi nel corpo, come l’aumento  della circolazione e il rilassamento dei muscoli. Una grande risata significa che stai assorbendo anche più ossigeno, il che stimola il rilascio di endorfine che ti fanno sentire bene.
  2. Rifiuta le richieste incessanti che provengono dall’ambiente esterno. Forse sul lavoro non puoi dire di no (forse), ma quando le richieste di amici, famigliari, vicini risultano eccessive impariamo a dire di NO. Se siamo abituati ad essere considerati disponibili, ci sentiremo un po’ a disagio all’inizio, ma verremo premiati avendo più tempo per noi ed essendo meno stressati!
  3. Fai attività fisica. So che non hai tempo, ma bastano pochi minuti al giorno. Una passeggiata, una corsetta, qualche esercizio a corpo libero ti occuperanno pochi minuti, ma ti daranno dei grandi benefici. L'allenamento richiede al tuo corpo di pompare ormoni del benessere chiamati endorfine, quindi sarai più felice e meno ansioso, e nel tempo l'esercizio fisico regolare potrebbe effettivamente rafforzare alcuni meccanismi nel cervello che aiutano a prevenire l'attivazione dei neuroni che causano stress.
  4. Fai almeno una cosa con calma. Scegli una piccola attività giornaliera da fare con estrema attenzione e calma: una pausa meditativa. Fare e bere una tisana, lavarsi i denti, mettersi la crema viso… scegli l’attività che preferisci e concentrati solo su questa quando la fai. Pochi minuti in cui non sprecherai tempo e farai anche meditazione!
  5. Svegliati 10 minuti prima al mattino: non c’è nulla di peggio che iniziare la giornata in affanno. A tutti fa piacere rimanere a letto dieci minuti in più al mattino, ma allenarsi a svegliarsi prima previene l’interruzione del ciclo del sonno e il rilascio di ormoni dello stress come adrenalina e cortisolo.

Prova a mettere in atto questi 5 consigli e facci sapere come va!

2020ansiaapproccio combinatobenesserebilanciabuoni propositicapodannodietadietologadimagrireMindFeedmotivazionenutrizionistaperdita di pesopsicologapsicoterapeutastile di vitastressVcareveganuary

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile, cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo.<br/>Consulta la <a href="/cookie-policy">Cookie Policy</a> per avere maggiori informazioni. -- Informativa Privacy completa --

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi